1 2

Arhiv odgovorov na vprašanja, pobude in predloge občinskih svetnic in svetnikov za mandat 2014–2018

Natisni vsebinoPovej naprejPovečaj pisavoPomanjšaj pisavo

Vprašanje svetnice Daniele Sorgo v imenu Samoupravne skupnosti italijanske narodnosti v Piranu (Arhiv v Piranu) – 18. redna seja, 21. februar 2017

Il Consiglio della Comunità autogestita della nazionalità italiana di Pirano, nella sua sessione ordinaria di venerdì 17 febbraio 2017 Delibera: Di sollecitare il Comune di Pirano a provvedere alla ristrutturazione necessaria dello stabile in Via Salvore 5, sede dell’Archivio, di contattare e risolvere l’ormai annosa questione con i vicini per la completa riparazione della casa appresso. La richiesta si rende necessaria data la difficoltà di accesso alla sala di consultazione e lettura dell’Archivio da parte del pubblico. Motivazione: La sezione di Pirano dell’Archivio regionale di Capodistria conserva la documentazione municipale più antica e importante entro i confini della Repubblica di Slovenia. I materiali risalenti all’età medievale e a quella moderna, sono giunti fino a noi grazie alla cura delle autorità comunali, mentre il merito maggiore è attribuito al conte Stefano Rota, che per oltre un quarantennio (1855-1896) si adoperò per il riordino e la cura delle patrie memorie, consegnandole a quanti avrebbero continuato il suo prezioso lavoro. Per una circostanza fortuita, nella fase finale del secondo conflitto mondiale l’archivio non abbandonò Pirano per altri sedi, per salvaguardarlo da possibili danneggiamenti. Dal momento che l’archivio rappresenta la testimonianza più genuina di una collettività, alla metà degli anni Novanta del secolo scorso, la Comunità italiana piranese si batté affinché questo rimanesse nel centro storico, istanza che fu sostenuta dall’allora sindaco, Franko Fičur. Dopo il trasloco della sede e della documentazione dagli ambienti di via Župančič (ora sede della Biblioteca civica) a quelli di via Salvore, è stato riscontrato un decadimento generale delle condizioni elementari in cui opera la sezione dell’Archivio regionale di Capodistria. A parte l’orario d’apertura incostante, che rende difficile la sua frequentazione, la sala di consultazione è virtualmente inaccessibile agli utenti (come si evince da un avviso affisso al portone d’ingresso). Da parecchi anni, inoltre, la sala di consultazione medesima si trova in pessime condizioni ed è assolutamente trascurata. Un problema ormai decennale dovuto alle infiltrazioni d’acqua dal soffitto ha sollevato una parte del parquet, mentre la forte umidità ha rovinato buona parte dell’intonaco di una parete, ora scrostato. Tra le altre manchevolezze segnaliamo l’inadeguata luminosità della sala di consultazione. Di fronte ai problemi concreti, tra l’altro noti alla direzione dell’Archivio regionale di Capodistria, non si comprende perché l’annosa questione non trovi una soluzione, sistemando decorosamente uno dei più importanti archivi cittadini esistenti nell’alto Adriatico. S’invita i consiglieri della Comunità nazionale italiana al Consiglio comunale di Pirano di chiedere lumi circa l’impegno, anche finanziario, del Comune di Pirano e di presentare questi problemi nella sede più appropriata, auspicando siano risolti definitivamente. Il Presidente della CAN di Pirano: Nadia Zigante m.p.

ODGOVOR:

Spoštovani!

Občina Piran je pred leti sanirala objekt na naslovu Savudrijska 5 v Piranu in ga namenila prostorom Pokrajinskega arhiva Koper z namenom ohranitve bogate zgodovinske dediščine v naši občini.

Seznanjeni smo bili, da ob dežju zamaka terasa nad čitalnico. Ker ta pripada lastniškim terasam posameznih stanovanj in se z lastniki dalj časa nismo uspeli dogovoriti, smo prek podjetja Komunio, d. o. o., upravnika večstanovanjskega objekta, konec lanskega leta v celoti na novo izolirali in sanirali teraso. Saniranja notranjosti arhiva smo se lotili šele po poskusnem deževnem obdobju, saj smo se želeli predhodno prepričati, da terasa ne pušča več.

V čitalnici smo že sanirali stene in zamenjali del poškodovanega parketa. Prav tako je v izdelavi sanacija kapilarne vlage zidov in izvedba sanirnega ometa v pritličju, ki pa zahteva določene zaporedne tehnične postopke, ki bodo zaključeni v roku enega tedna.

Ne glede na neljubo puščanje terase in zamakanje v nadstropju čitalniških prostorov pa arhivski prostori v pritličju, kjer se hrani dragoceno gradivo, niso bili ogroženi.

Ves čas izvedbe je bila zagotovljena varna hramba arhivskega gradiva, prav tako je bilo poskrbljeno tudi za obiskovalce, za katere so začasno uredili pomožno čitalnico na delu, kjer ni zamakanja.

Lepo pozdravljeni!

Pripravila: Karmen Pines

Direktorica Občinske uprave: mag. Janja Pavšič, univ. dipl. prav.








Napovednik

avgust

10

Cerkev Sv. Petra, Tartinijev trg

C-unst Masken in sledi_spuren

avgust

30

Prvomajski trg, Piran

Piranski poletni utrip

avgust

01

Piranski svetilnik

Piranski svetilnik